Per la ricerca sul sarcoma di Ewing ed i tumori infantili

La storia…

fabryFabrizio era un meraviglioso ragazzo di 16 anni che un crudele destino si è portato via per sempre dai nostri occhi ma non dal nostro cuore.
Fabrizio era nato a Messina il 17 Dicembre 1993 ed era un ragazzo solare, gioioso, affettuoso, intelligente, amico di tutti e disponibile con tutti ed è sempre stato l’orgoglio della sua famiglia, frequentava il liceo scientifico di Spadafora ed era un bravo studente, era un ragazzo religioso e la domenica oltre a partecipare alla Messa,  si dedicava alla catechesi dei bambini e la sua  passione era la matematica, infatti al 1° anno di Liceo aveva partecipato alle gare di Matematica presso l’universita “BOCCONI” di Milano.
Fabrizio era bravissimo al computer ed il suo sogno era quello di diventare ingegnere informatico, ma purtroppo un brutto giorno tutto è crollato.
Nella sua breve vita, Fabrizio aveva praticato vari sport: la pallavolo, il calcio, il tennis e per ultimo si era appassionato al ciclismo, spesso con gli amici faceva lunghe uscite in bicicletta ed è stato proprio un giorno che è tornato a casa con un dolore al gluteo sinistro.
Inizialmente si pensava ad uno strappo muscolare, ma andando avanti e facendo i dovuti controlli abbiamo scoperto la terribile verità…
Sapere che Fabrizio aveva un tumore osseo ha fatto cadere tutti noi in un’angoscia tremenda, ma lui nonostante tutto ha dimostrato un coraggio ed una forza che nemmeno una persona adulta avrebbe avuto.
Ha seguito la malattia in tutto il suo corso parlando ed informandosi in prima persona con i medici di tutto ciò che doveva affrontare perchè non voleva che gli si nascondesse niente.
Fabrizio ha sostenuto 10 cicli di chemioterapia, 36 applicazioni di radioterapia al bacino e 10 ai polmoni, in camera sterile chemio ad alte dosi e trapianto di cellule staminali ed ha sopportato tutto con serenità e fede senza mai lamentarsi.
Per la sua famiglia ha sempre avuto sempre parole di conforto e sembra incredibile, era lui che ci dava coraggio, che ci diceva che avremmo superato ogni cosa.
Purtroppo invece quella notte del 26 Giugno 2010, dopo un anno di sofferenze, Fabrizio si è addormentato per sempre fra le nostre braccia, non ce l’ha fatta a vincere la sua battaglia.
Il nostro amato Fabrizio ha lasciato in noi un vuoto ed un dolore indescrivibili ma gli anni vissuti insieme a lui sono stati pieni di gioia e di amore, dandoci la certezza che nostro figlio è stato per noi un “dono meraviglioso”.

La nostra brochure

Linea guida per il trattamento del Sarcoma di Ewing e dell'Osteosarcoma

Un grazie di cuore alla "Cucinotta group" ed in particolare al suo titolare.

Questo furgone è stato donato dalla "Romana Diesel".
Grazie di cuore

Nino Frassica ci sostiene!

Seguici